Benzina verde

raffineriaLa benzina é un distillato leggero del petrolio contenente idrocarburi con numero di atomi di carbonio C4-C12 e con intervallo di distillazione tipico da 30 °C a 200 °C.
È idonea ed essere impiegata per azionare motori a combustione interna ad accensione comandata, cioè i motori comunemente detti "motori a scoppio".
La benzina si ottiene miscelando componenti provenienti dai diversi impianti, anche se non tutti presenti nelle varie raffinerie.
I prodotti più frequentemente utilizzati sono:

  • Butani (C4) da impianti vari di raffineria;
  • Virgin Naphta straight run da distillazione primaria;
  • Reformed Naphta da reforming catalitico;
  • Light Catalitic Naphta (LCN) da cracking catalitico;
  • Isomerata da processo di isomerizzazione;
  • Alchilata da processo di alchilazione;
  • MTBE o altri eteri ossigenati (ETBE, TAME);

La specifica di riferimento europea della benzina senza piombo é la EN 228, che armonizza in tutta l'Europa le specifiche nazionali della benzina super senza piombo. La versione italiana é la UNI EN 228.
A seconda del Numero di Ottano Metodo Research, le benzine senza piombo si distinguono in normali (NORM > 95) e super (NORM >98).
Le specifiche ambientali della benzina sono definite dall'Unione Europea nella Direttiva 2009/30/CE, le altre specifiche vengono definite dal CEN.

Dal 1° gennaio 2009 le benzine commercializzate sono prive di zolfo.
Nelle benzine possono essere miscelati, in misura definita dalle specifiche tecniche, alcuni biocarburanti come l’etanolo o l’ETBE.